Mi avete ridato la vita, ma non solo quella....................
Domenica 10 Febbraio 2013 03:58
PDF Stampa E-mail

Ce l'ho fatta, ho tirato giù due righe, forse troppe!

Ma l'ho fatto veramente col cuore e con tripudio perchè è giusto che queste cose si sappiano e si divulghino il più rapidamente possibile per poter aiutare tantissime altre persone!!!!!


Eccomi qui,

mi chiamo Irene, ho cinquant'anni e ormai un pezzettino.......sono una semplice casalinga, ho un marito meraviglioso e un ragazzo di diciotto anni ancora più splendido!

La mia storia è relativamente semplice...........

ma ve la voglio raccontare perché, adesso, è semplicemente fantastica!!!

Dopo la fatidica menopausa, arrivata a 45 anni, sono arrivati i primi, normalissimi disturbi.......

Però, cominciavo ad essere sempre stanca, troppo stanca, tutto mi faceva fatica e anche il mio carattere stava cambiando........in peggio.

Cominci a fare un po' di analisi, chiedi ai dottori, non esce nulla di particolare: "signora è un po' esaurita.........avrà un po' di depressione, ecc. ecc."

Ma io non stavo bene......... e mi arrabbiavo ancora di più perché non capivo.........nessuno capiva........... e farmaci, psicoterapeuti, nutrizionisti, dottori non risolvevano la situazione, anzi si complicava sempre più!!! E io stavo veramente toccando il fondo!!!

Credo circa un anno fa, ma non ne sono sicura effettivamente, dato che non gli feci caso assolutamente, mentre guidavo l'auto in un momento un po' difficile della mia vita, con le mie solite acerrime emicranie, i miei farmaci e tutti i vari casini (scusate l'espressione) quotidiani..........

persi un po' il controllo della vettura e andai un po' contro il guardrail...

Niente di fatto, fu solo un attimo, appunto non gli diedi peso e continuai a guidare senza neppure scendere dall'auto!!!

Si, ogni tanto, mi venivano degli "attacchi" di stanchezza, diciamo estrema, durante i quali mi mettevo un po' sul divano e forse dormivo o erano già attacchi epilettici..........non so.......

Poi il 10 Settembre del 2012 una sera rientrando a casa, ancora con l'auto, sono proprio andata a sbattere contro un bel muro!!!

Improvvisamente si era spento tutto!!! Blach out completo! Fine delle trasmissioni.

E' durato pochi istanti, fortunatamente non mi sono fatta male.......

Mi sentivo un po' stanca ma non mi sembrava di essere così stanca da aver potuto provocare una cosa del genere!!!

E pensate!!! Dato che sono un po' dura di "comprendonio"!!! Ci ho messo almeno una settimana per capire che forse sarebbe stato meglio dirlo un po' al mio dottore!!!

E da qui cominciai a fare l'elettroencefalogramma, la tac e finalmente la risonanza magnetica!!!

Signora, ha un emangioma venoso, un cavernoma cerebrale.......va tolto!

Il neurologo che mi ha curato è stato ed è una persona meravigliosa, disponibile e caro!

Mentre, aimè, se devo essere sincera..........il primo neurochirurgo, non lo è stato per niente!!!

Signori, io non avevo la più pallida idea di cosa era questo Cavernoma!!!

Di cosa avrebbe cambiato nella mia vita....................

Questo "eminente" neurochirurgo..........mi spiego alcune cose a riguardo (delle quali, per dire il vero, ormai ero già a conoscenza, essendo io una che va sempre ad informarsi in giro) e concluse così:

" Signora, oggi è la quarta persona che vedo con un Cavernoma,!!!!

Il suo è un po' piccolo, è in un brutto posto, centri del linguaggio, io adesso non ho tempo, lo facciamo venire un po' più grosso e poi, magari fra otto o nove mesi, fa un'altra risonanza e lei intanto ci pensa e se vuole mi ricontatterà!!!!!"

Vi lascio immaginare come rimanemmo mio marito ed io!!!

Avermi parlato così o avermi buttato in mezzo a una strada.......fu la stessa identica cosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Purtroppo penso ancora alle altre quattro povere persone che lo avevano visto quel giorno...............Spero veramente tanto che abbiano trovato anche loro una via d'uscita!

Ma dato che io non sono una che si da tanto per vinta.......... quando parto, parto in quarta e..........mi sono messa a cercare un po' su internet.

Ho avuto una fortuna immensa!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ho trovato quasi subito il sito della CCM e mi sono subito messa in contatto via mail con il gentilissimo Prof. Retta dell'Università di Torino che in un battibaleno si è preso cura di me e mi ha subito indicato la Neurochirurgia degli Spedali Civili di Brescia dove opera eccellentemente il meraviglioso Prof. Marco Fontanella con la sua altrettanto e fantasmagorica equipe!!!!!!!!!!!!!!

Nel giro di pochi giorni il Prof. Fontanella mi riceveva a Brescia!!!

Ricordo ancora tutta la sua cordialità, "Benvenuti a Brescia" disse subito a me e a mio marito, e nonostante credo sia anche un po', se posso dire, timido, ci mise perfettamente a nostro agio, spiegandoci con tutta calma, tutto quello che c'era da sapere...........e avendo pure il tempo di divagare con cortesia sul fatto che saremmo ancora dovuti ritornare a casa, a Genova!

Capii dal primo momento che finalmente ero in buone mani e questo mi diede una fiducia immensa.

Il passo poi fu veramente breve, il 16 gennaio mi ricoveravo già nel reparto di neurochirurgia della scala n. 7 , terzo piano, degli Spedali Civili di Brescia.

Sono reparti pieni di angoscia e di speranze, contemporaneamente.

Dove ho finalmente capito che tanta gente, lavora quotidianamente con il massimo dell'impegno, in maniera solerte, civile e con il sorriso sempre stampato sulla bocca!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Credo che volessero, anzi ne sono proprio certa, prepararsi nel migliore dei modi al mio intervento!

Aspettai quindi un po' di più...................

Ma quanto mi sono serviti, umanamente, quei giorni!!!!!!!!!!!!!!!

Tante storie, tanti silenzi, tanti bisbigli..........

Calma, attesa, pensieri a zero.

Sono stata curata e accudita come una regina!!!

Vorrei ricordare tutti, ma proprio tutti...........ma sapete, specie dopo l'intervento ho perso un po' la "parolina". Ma ripresa immediatamente!!!!!!! Come potete bene vedere!!!!!

Questa tecnica dell'Awake-Surgery, operazione trattata da svegli è semplicemente, per me, che sono assolutamente profana e ignorante, strepitosa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mi ha dato modo di riprendermi in maniera esemplare e rapida, ancora non riesco a crederci!!!

Ricordo che il giorno dopo l'intervento, parlando col Prof. Fontanella, che era prontamente passato a salutarmi, gli dissi: " Professore, la prossima volta non mi frega più!!! E' stata un po' dura!!!"

Invece adesso, sarei perfettamente pronta ad affrontarla in qualsiasi altro momento, anche perché, adesso lo so per certo che sarei supportata da una schiera di persone eccellenti, competentissime, dedite veramente a questa grande causa!!!

Tantissimo di cappello a tutti quanti!!!!!!!!!! Chapeau

Ecco, infine voglio solo augurare a queste persone così meritevoli........una carriera costellata di tanti successi e soddisfazioni e una vita serena perchè è solo quello che si meritano veramente!!!!!

E voglio auspicarmi dal più profondo del mio cuore che ci sia tanta ma tanta, ma so che adesso c'è! Tanta speranza per tutti coloro che ancora lottano!

Non demordete, non abbiate paura di chiedere, non mollate mai, adesso... la speranza c'è davvero!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Buona vita!!!!!!!!!!!!!!!!!

Umilmente

Irene

 

Mi avete ridato la vita, ma non solo quella.....

Mi avete sempre regalato attenzione, sorrisi e tutto ciò di cui avevo bisogno!

Resterà tutto sempre nel mio cuore e per questo ve ne sarò profondamente grata!

 


"Mi ha salvato, in tutti i modi in cui una persona può essere salvata!" (Titanic, 1997)


Ultimo aggiornamento Domenica 10 Febbraio 2013 15:05