Angioma cavernoso del tronco cerebrale.
Venerdì 27 Gennaio 2012 11:19
PDF Stampa E-mail

Sono una signora di 50 anni, tre anni fa ho avuto una emoraggia celebrale dalla quale ho scoperto di avere un angioma cavernoso nel tronco celebrale, e quindi inoperabile. La fortuna mi ha guidato nelle mani di un massimo esperto in materia, dal quale oggi sono ancora in cura, a discapito di coloro che volevano operarmi.

Dopo questo evento sono seguiti lunghi mesi in ospedale, e successiva riabilitazione e ancora oggi continuo a sottopormi alla ginnastica in acqua calda con degli attrezzi che mi aiutano a scaldare la muscolatura e migliorare l'equilibrio, detto questo voglio consigliare questa fisioterapia in centri specifici a coloro che soffrono di questo problema, non e' molto conosciuta ma provandola su me stessa ho notato dei miglioramenti che mi aiutano nella vita quotidiana. Inoltre, ci tengo a dire che è necessario trovare sempre la forza in noi stessi nonchè la serenità.

Sono contenta che finalmente in Italia si stia creando questa associazione utile alle persone che hanno bisogno di alcuni supporti e consigli.

Angela

Ultimo aggiornamento Martedì 31 Gennaio 2012 10:06